Strategia

STRATEGIA (PIATTAFORMA LOGISTICA SICILIANA)

La strategia che SIS (Società degli Interporti Siciliani) ha individuato, ponendola alla valutazione degli enti competenti - e in specifico della Regione Siciliana – è quella della Piattaforma Logistica Siciliana (PLS), il Sistema logistico regionale La PLS infatti è un modello di programmazione per il settore del trasporto merci; si configura come integrato, complessivo e strategico; ha risvolti di rilievo anche nel medio termine (3/5 anni); supera l’annosa divisione dell’Isola in due “metà” spesso non comunicanti quando non addirittura in conflitto; prende le mosse dalla collocazione dell’Isola nella rete transeuropea dei trasporti; pianifica l’integrazione sia fisica sia web delle strutture; si basa su dati attuali e prospettici.

 I dati: la Sicilia movimenta 68 milioni di tonnellate di merci ogni anno; 38 milioni sono trasportati da e verso altre regioni italiane e d’Europa, mentre il resto si muove solo sull’isola; dei 36.7 milioni che viaggiano su gomma, a essere di “scambio” sono otto e mezzo; via mare si trasportano 29.2 tonnellate di merci, di cui 26 sono di cabotaggio e in gran parte prodotti petroliferi; in orizzonte 2010, si arriverà a un trasporto di due milioni di tonnellate annue solo sull’intermodale strada-rotaia. La pianificazione: elaborata nello “Studio sulla movimentazione delle merci e della logistica” di SIS, la strategia per la realizzazione della PLS è stata validata e “fatta propria” dalla Regione, Assessorato ai Trasporti, con il Piano attuativo del trasporto delle merci e della logistica, pubblicato sulla GURS del 12 marzo 2003. Elemento portante è la realizzazione dell’hub interportuale siciliano.

 Più nel dettaglio la PLS è costituita da: Interporto di Catania-Bicocca 1^ e 2^ fase; Interporto di Termini Imerese; gli autoporti; tutte le piattaforme logistiche urbane di distribuzione di merci, city logistic centers, delle città con più di 50 mila abitanti; i due assi della logistica (collegamenti viari e ferroviari), uno nella Sicilia orientale che collegherà Gela-Caltagirone con Catania, e uno nella Sicilia occidentale che collegherà Termini Imerese con Lercara Friddi; i sistemi portuali integrati: Sicilia orientale (basato su Catania e Augusta), Sicilia occidentale (Palermo e Termini merese), Meridionale (Porto Emedocle) e Sistema portuale integrato dello Stretto (Villa S. Giovanni, Reggio Calabria, Messina). Sul piano delle connessioni web, SIS ha elaborato il progetto SIS Web che ha presentato agli interlocutori/partners individuati: la Regione Siciliana, le Autorità Portuali, l’Anas, il Consorzio Autostrade della Sicilia, le Ferrovie dello Stato, la Società Stretto di Messina.


Bandi e appalti

BANDO DI GARA APERTA PER I LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL POLO INTERMODALE DELL'INTERPORTO DI CATANIA CON REVISIONE DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA. CIG 7468385245. CUP H31H03000160001.
Scadenza: 27/06/2018 | Leggi tutto


Avviso pubblico - Bando per la locazione dei magazzini del Polo Logistico dell’Interporto di Catania
Scadenza: 03/12/2018 | Leggi tutto


Iscrizione newsletter

Iscrivendoti alla nostra newsletter potrai ricevere regolarmente sulla tua casella di posta elettronica, gli aggiornamenti su tutte le notizie e gli ultimi bandi di gara pubblicati sul sito di Interporti Sicilia.


I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali.

Avanzamento lavori


Guarda tutte le foto

Società degli Interporti Siciliani
SEDE LEGALE: VIII Strada n. 29 - 95121 Catania (CT)
UNITÀ OPERATIVA TERMINI IMERESE:
Via Filippo Pecoraino s.n.c - 90124 Palermo (PA)
Contatti
Email:
PEC:
capitale sociale 484.098,85 i.v.
iscrizione REA CCIAA CT 202908
P. IVA 03205100872
Tel. +39 095.735 72 72
Tel. +39 095.59 21 31
Fax +39 095.59 11 91